• Innovazione e passione al servizio del buon vino


Cantina

Costruire una nuova cantina, ampia e moderna, come richiesto dalla Committenza in un contesto prezioso come il Chianti è stata una sfida importante. Il territorio ricco di qualità paesaggistiche e di presenze storiche impone una grande attenzione per l’inserimento di ogni nuova costruzione.

Le ambizioni del progetto riguardanti la funzionalità e facilità di gestione delle varie fasi produttive, la capacità dell’invecchiamento e dell’affinamento in bottiglia relativi a circa 100 ettari di vigneti hanno suggerito il prevalente interramento del fabbricato sotto il declivio di una conca naturale la cui forma è diventata l’impronta su cui l’edificio si è sviluppato.

La superficie di circa 6.000 mq ha due piani interrati in cui trovano spazio tutte le lavorazioni, dalla fermentazione all’invecchiamento , confezionamento in bottiglia e spedizione, seguendo un progressivo discendere dalla superficie verso le zone più basse e sotterranee.

L’unica porzione di fabbricato che resta fuori terra è quella destinata oltre che al ricevimento e alla cernita delle uve alle funzioni più amministrative , commerciali e di accoglienza del pubblico ; essa cercherà di porsi in rapporto al paesaggio circostante con volumi bassi e ampie vetrate che consentano anche attraverso l’edificio la percezione visiva delle vigne che formano una sorta di cornice.

cantina rsz

La costruzione ipogea è in cemento armato per poter contrastare efficacemente le spinte del terreno e quindi i solai di copertura diventano pendii erbosi che riprendono l’originale conformazione del sito. La parte fuori terra avrà invece strutture portanti più leggere in acciaio, e tutto il fabbricato sarà rivestito in pietra locale con l’inserimento di alcune pareti rivestite in acciaio corten.

Le scelte costruttive sull’involucro edilizio e l’impiantistica, sia quella legata all’edificio che quella relativa alle apparecchiature destinate alla vinificazione, garantiranno grandi prestazioni con il minor impiego possibile di risorse energetiche tanto da raggiungere per l’intera costruzione la classe energetica A.

Lo studio delle aree aperte circostanti cerca ancora una volta di mitigare l’inserimento del fabbricato e dei necessari percorsi di collegamento tra i vari piani sia mediante l’uso di materiali paesaggisticamente sostenibili per strade e piazzali come la pietra naturale , la terra stabilizzata o i nuovi asfalti ecologici, sia con la sistemazione di tutte le aree verdi al contorno con l’impiego prevalente di ulivi, querce e roverelle e di siepi di arbusti locali .

Arch. Margherita Gozzi – Responsabile del progetto

Le Persone

Bruno Bolfo
Proprietario



E’ il proprietario di Vallepicciola. Da Chiavari, l’attività di imprenditore l’ha portato in giro per il mondo, ma produrre il vino in Toscana è sempre stata la sua passione. Adora il Sangiovese ed il Pinot Nero, ma non disdegna i grandi vini francesi...


Giuseppina Bolfo
Presidente



Presidente di Vallepicciola e dell’Hotel Le Fontanelle. Precisa e curiosa, coordina le varie attività delle due aziende con una stimolante energia (anche troppa...). E’ sempre in giro a cercare nuovi pezzi d’arredamento per l’hotel...


Alberto Colombo
Amministratore Delegato


alberto.colombo@vallepicciola.com

Laureato in Economia, dopo 30 anni “sprecati“ con un altro lavoro, finalmente a quasi 50 anni ha trasformato la passione, che scriveva nel curriculum vitae, in una professione.

Piemontese, grande frequentatore di cantine e trattorie, apre le migliori bottiglie con le persone che ama.
Beve acqua con moderazione.

Riccardo Cotarella
Enologo



Riccardo Cotarella è uno dei più conosciuti e stimati enologi. Grazie alla sua pluriennale esperienza, alla grandissima professionalità, alla conoscenza dei territori e alla sua capacità di interpretarli crea vini di grande pregio ed eleganza.

Ci ha garantito che i nostri vini diventeranno i migliori al mondo...


Erasmo Mazzone
Responsabile Cantina


erasmo.mazzone@vallepicciola.com

Sannita DOC, laureato in Enologia, è il responsabile della cantina. Entusiasta, curioso, lettore indefesso, cerca ad ogni occasione di trasmettere competenze e passione con simpatia e rigore. Grande appassionato della Falanghina, si sta innamorando del Sangiovese...
Paolo Romaggioli
Responsabile Tecnico


paolo.romaggioli@vallepicciola.com

Laureato in Enologia, partendo da Velletri ha fatto diverse esperienze in importanti aziende vinicole italiane prima di approdare a Vallepicciola come responsabile tecnico (vigneti e cantina).

E’ un grande comunicatore (nel senso che parla molto) ed ama il suo lavoro quasi come i suoi figli.

Ha promesso di mettersi a dieta...


Vanda Mugnaini
Responsabile Amministrazione e Controllo


vanda.mugnaini@vallepicciola.com

E’ la guardiana dei conti. Prima di qualsiasi spesa, bisogna vedersela con lei. E’ incorruttibile, ma potete provare con un vassoio di dolci. E’ nel mondo del vino da sempre...


Giacomo Mannari
Responsabile Vendita Diretta e Ospitalità


giacomo.mannari@vallepicciola.com

Senese, laureato in Scienze Politiche, a cui ha sempre (comprensibilmente) preferito il mondo del vino, è il responsabile della vendita al pubblico, e il "padrone di casa" per tutti i visitatori di Vallepicciola.

Si sta assumendo la responsabilità di insegnare il dialetto toscano ai colleghi non autoctoni...


Stefano Toccafondi
Responsabile Vendite


stefano.toccafondi@vallepicciola.com


Nicola Vercelotti
Direttore Acquisti


nicola.vercellotti@vallepicciola.com

Architetto pentito, rappresenta la terza generazione della famiglia Bolfo ad occuparsi di ospitalità alberghiera e produzione di vino. E' il responsabile degli acquisti per tutte le aziende. Grande giocatore di basket, adora la cucina toscana.


Alessandro Bernardoni
Cantiniere



Uomo di poche parole, ma di grande impegno, é la memoria storica della nostra azienda. Conosce la cantina come le sue tasche e tratta le bottiglie come figlie.
E’ stato visto commuoversi quando è stata spedita l’ultima bottiglia del 2011...


Operai




Dove passano loro non cresce più l'erba, ma solo uva buona. Grandi amici tra loro, organizzano cene pantagrueliche in cui buon cibo, buon vino e buona compagnia vanno a braccetto. Sono la colonna portante della nostra azienda.